Birrificio L’Olmaia – PVK

Se siete dei romantici fuori tempo massimo e l’estate vi porta a sognare caldi notti e pomeriggi assolati nelle colline sienesi, il birrificio di Moreno Ercolani fa per voi: sprofondato nella bellezza della Val D’Orcia, questo micro birrificio ha tutto quello che potrebbe fare invidia all’appassionato di birra medio: una buona posizione sul mercato, un’ottima linea di birre, un bell’impianto ed un panorama da sturbo dinnanzi al birrificio.

Io, da buon sognatore, ogni volta che mi avvicino ad una bottiglia dell’Olmaia ripenso a tutto questo, è chiaro che la bevuta risulta falsata..ma volete mettere?

Nel bicchiere questa PVK (che contiene tra le altre cose grano tenero, avena, orzo e spezie prodotte in loco) ha un colore dorato carico, molto opalescente. La schiuma è fine, ocra, ma purtoppo non molto persistente (non almeno quanto ci si aspetterebbe da questo tipo di birra).

Il naso si presenta semplice ma molto ben amalgamato e piacevole: aroma speziato(coriandolo), leggermente pepato, grano, fiori bianchi,lievito (leggermente sulfureo, ma non fastidioso) e  nel finale una punta di tabacco.

In bocca il corpo è medio, così come la carbonazione. L’ attacco è mieloso,  a metà palato si presenta floreale e, sopratutto, agrumato (scorza d’arancia amara); il finale è mediamente secco e rinfrescante. La sensazione speziata permane piacevolmente a lungo.

Davvero una bella interpretazione di birra estiva, leggera e rinfrescante, di matrice belga ma caratterizzata con le spezie locali in maniera decisamente interessante. [dLc]

P.S.  Se vi capita di passare dalle parti di S. Albino, Montepulciano (SI) non esitate a fare un giro al birrificio, Moreno è un simpaticone e vi accoglierà col calore tipico dei toscani.

Paese: Italia

Servita a 9°

ABV: 4.5 %

Annunci